Blog

Torna indietro

Case di design: i nostri consigli su finiture e arredi

Ogni volta che la vendita di un immobile va in porto, leggiamo negli occhi dei nostri clienti sempre la stessa emozione: “è arrivato il momento di progettare la mia futura casa!” Da quel giorno, si inizia ad andare a caccia di consigli e di ispirazioni sull’arredo.

Visto che vogliamo continuare a essere al tuo fianco anche in questa bella avventura, qui trovi i nostri suggerimenti per scegliere finiture e arredi che possano valorizzare i tuoi ambienti. Così da progettare la casa di design che hai sempre sognato.

Le finiture che fanno la differenza

Per noi le finiture di una casa determinano, per un buon 60%, la sua estetica. Quante volte ci è capitato di vedere appartamenti sfregiati da un pavimento, da infissi o piastrelle di cattivo gusto! Troppe.

Siamo costruttori, e con le finiture abbiamo un po’ di esperienza. Qui non ti diremo quali scegliere e quali evitare, ma ti raccontiamo quelle che abbiamo scelto noi per Il Maneggio, ville con giardino in vendita a Rastignano. Abbiamo selezionato finiture di pregio, che impreziosiscono gli ambienti e che, allo stesso tempo, garantiscono un perfetto isolamento termico. Ecco le nostre scelte, speriamo possano esserti di aiuto.

  • Pavimenti. Nelle camere, nessun dubbio: abbiamo voluto un parquet in rovere, che può essere scelto in diverse finiture – naturale, sbiancato, decapato, grigio, anticato. Il legno trasmette un senso di calore, armonia e serenità. Per gli altri ambienti abbiamo preferito pavimenti in gres porcellanato, che può anche essere scelto con una finitura tipo legno. Il gres è un’ottima base per qualsiasi progetto di arredo, si presta a ogni stile. È un pavimento raffinato, elegante, resistente e pratico da pulire. Per tutte queste ragioni, è molto utilizzato nelle nuove costruzioni.
  • Bagni. Anche qui ritroviamo il gres, questa volta si tratta di un gres ceramico che riveste le pareti. È importante che ci sia continuità di materiali nei diversi ambienti della casa. E i sanitari? Sospesi! Ci piacciono perché conferiscono un senso di leggerezza, ingombrano meno e semplificano la pulizia del pavimento. Abbiamo poi completato i bagni con termoarredo e rubinetteria Fantini. Questi non sono solo dettagli, sono scelte che fanno la differenza.
  • Porte. Occhio anche alle porte, che devono inserirsi nell’ambiente senza interromperne l’armonia. Noi abbiamo scelto porte interne in laccato liscio o laminato e un portoncino blindato in legno laminato, con pomolo esterno e maniglia interna in cromo satinato.
  • Infissi. Per le finestre abbiamo optato per i materiali più gettonati e richiesti: PVC e alluminio. L’alluminio richiede una manutenzione minima (rispetto al legno) e ha ottime prestazioni in termini di design, isolamento termico e acustico e resistenza agli agenti atmosferici. Anche il PVC è un materiale resistente, che richiede poca manutenzione e ti isola dal freddo, dal caldo e dai rumori.

Con queste premesse siamo già a buon punto. Ora vediamo con quali accorgimenti valorizzare gli interni.

Case di design: interni progettati con stile

Una volta scelte le finiture, puoi iniziare a immaginare come arredare gli spazi. Anche a questo proposito, abbiamo qualche consiglio da darti.

  • Pensa allo stile che vuoi dare alla casa, scegli un mood che accompagni ogni tuo acquisto – dai mobili ai soprammobili. Spesso capita di comprare cose che ci piacciono ma che cozzano con gli altri complementi d’arredo.
  • Studia una palette cromatica e seguila per arredi, tappezzerie, oggettistica. Quanti colori scegliere? Noi ti consigliamo non più di tre per evitare di creare troppa confusione. Come comporla? Scegli una base neutra e associa altre tonalità che ti piacciono. Per la base punta su un colore riposante, luminoso e raffinato. Un esempio? Il tortora.
  • Gioca con i pieni e i vuoti. Cerca di alternare mobili a giorno e mobili chiusi. Questo accorgimento ti aiuterà a dare più equilibrio agli spazi. Un esempio? Nella sala da pranzo intervalla mobili contenitori a scaffalature più leggere con soprammobili e piante – se invece riempi gli scaffali di libri crei un effetto pieno.
  • Gioca anche con la luce. Una buona illuminazione dona fascino agli ambienti. Noi ti consigliamo di inserire diversi punti luce e di usarli in modo strategico per valorizzare una nicchia, un angolino che ti piace, un soffitto antico, un quadro di valore o una scultura.
  • Decora con le piante. Sono un elemento essenziale nell’arredo. Le rampicanti, come il potos, se posizionate in alto, sopra una libreria o un armadio, creano una meravigliosa cascata verde. Le piante sospese, come i kokedama (bonsai senza vaso) sono molto di tendenza.
  • Carta da parati. Negli ultimi anni è tornata di moda. In commercio ne trovi di ogni stile, sicuramente riuscirai a individuarne una che si adatta al mood della tua casa. È utile per dare un tocco di personalità e di carattere a una parete che rimane vuota, come quella dove poggia la testata del letto.
  • Materiali e tessuti naturali. Legni e tessuti naturali, come il lino e il cotone, conferiscono alla tua casa eleganza, raffinatezza, autenticità. A noi donano anche un piacevole senso di rilassatezza e serenità.

Tutto il resto è nelle tue mani. E siamo certi che farai un ottimo lavoro. Intanto, speriamo di esserti stati d’aiuto.

Sei interessato a questo appartamento? Chiedi maggiori informazioni e/o prenota una visita. Compila il form sottostante o chiama
051 6493057

vuoi essere ricontattato?

Sei interessato a questo appartamento? Chiedi maggiori informazioni e/o prenota una visita. Compila il form sottostante o chiama
Tipologie appartamenti ricercati.

INVIA

I dati verranno utilizzati da Costruzioni E. Dallacasa srl e non verranno ceduti a terzi.