Blog

Torna indietro

Cosa significa avere un impianto fotovoltaico a casa

Produrre energia in autonomia e in modo completamente green. Per farlo servono due cose: il sole e un impianto fotovoltaico.

Qui ti spieghiamo il funzionamento di un impianto fotovoltaico, ti diamo qualche consiglio sulla sua installazione, un’anticipazione sui costi da sostenere e te ne elenchiamo i vantaggi – sono davvero tantissimi! Infine, ti raccontiamo quale tipo di impianto fotovoltaico abbiamo scelto di installare nelle ville che abbiamo costruito vicino a Bologna – lì ogni decisione presa mira alla massima efficienza energetica.

Come funziona un impianto fotovoltaico

L’impianto fotovoltaico trasforma l’energia solare in energia elettrica che puoi utilizzare per la tua casa. Nelle ore diurne, quando c’è il sole, l’impianto produce energia pronta per essere consumata. Questa può essere inferiore, pari o superiore al tuo fabbisogno. Se è in eccesso, può essere immagazzinata in sistemi di accumulo (batterie) che ne contengono scorte da utilizzare durante le ore di buio, o quando il cielo è nuvoloso.

Così abbiamo anche risposto alla domanda lecita: “Da dove prendo l’energia quando il sole non c’è?”. Ricordiamoci, inoltre, che l’impianto può essere comunque allacciato alla rete elettrica, per sopperire all’energia non prodotta autonomamente o anche, al contrario, per cedere quella in esubero, che viene rimborsata.

Se oggi il fotovoltaico è la scelta di molte persone (anche la nostra) è per due ragioni principali: il risparmio economico che offre nel tempo; i benefici che regala all’ambiente.

I vantaggi economici e ambientali del fotovoltaico

Più che di “costo” di un impianto fotovoltaico è più giusto parlare di “investimento”. Poiché quel che spendi per la messa in opera dell’impianto ti viene restituito in termini di risparmio e benefici.

Dal punto di vista economico, potrai godere di:

  • Bollette più leggere. Autoproduci energia elettrica, quindi riduci (o azzeri) il tuo bisogno di acquistarla dal gestore.
  • Poca manutenzione. I pannelli richiedono solo una pulizia regolare per riuscire ad assorbire al massimo le radiazioni solari. Non avendo componenti meccaniche in movimento, il rischio di rottura è bassissimo.
  • Agevolazioni. Se hai un impianto fotovoltaico con accumulatore puoi godere delle detrazioni fiscali del 50%: in 10 anni l’Agenzia delle Entrate ti restituisce la metà della spesa sostenuta per l’impianto.Guadagni. Sì, addirittura! Il tuo impianto fotovoltaico, come anticipato, può anche diventare una fonte di guadagno: se produci energia in esubero puoi rivenderla al gestore.
  • Crescita del valore dell’immobile. Per tutte le ragioni che hai appena letto, e per tutte quelle che leggerai, il fotovoltaico accresce il valore di un immobile: aumenta la sua classe energetica e regala benefici a chi lo vive.

Poi ci sono tutti i vantaggi per l’ambiente, che sono davvero enormi poiché:

  • Produci energia pulita, da fonti completamente rinnovabili.
  • Non ci sono emissioni inquinanti.
  • Non c’è nemmeno un impatto ambientale dovuto al trasporto di materie prime.

Ora capisci perché parliamo di investimento?

La tua casa è adatta a ospitare un impianto fotovoltaico?

Nonostante possa sembrare un intervento invasivo, l’installazione di un impianto fotovoltaico non è poi così complessa come potresti pensare: non prevede grandi opere murarie e non richiede neanche troppo spazio. Considera che un impianto medio (3 kW di potenza) occupa al massimo 30-40 metri quadrati di copertura. È importante, però, accertarsi che il tetto sia adatto a ospitarlo. La copertura deve essere:

  • Piana o a falde.
  • Robusta e in perfette condizioni.
  • Orientata a sud per avere il massimo del rendimento, o comunque non a nord.
  • Senza ombre di palazzi o alberi.

Se ci sono tutte queste condizioni, allora la risposta è: sì, la tua casa è pronta per ospitarlo! E qui sorge ancora una domanda: quanto costa un impianto fotovoltaico? Non possiamo farti un preventivo di spesa puntuale, non è il nostro lavoro, però possiamo darti un’idea della portata dell’investimento: per un impianto medio (potenza massima di 3 kW) la spesa oscilla tra i 5.000 e gli 8.000 euro.

Per le nostre ville, abbiamo scelto un impianto proprio di queste dimensioni. Te ne parliamo subito.

Il Maneggio, ville che si nutrono di energia solare

Il Maneggio è un complesso di 13 ville immerse nel verde, in una zona residenziale poco fuori Bologna, nel quartiere San Ruffillo. Sono abbracciate dalla natura, immerse nella quiete. L’elevata efficienza energetica delle ville è la ciliegina sulla torta, la nota intonata al contesto che le ospita. Il green, insomma, è dentro e fuori.

Continuiamo dunque a parlare di fotovoltaico: il tetto delle ville de Il Maneggio ospita infatti un impianto a pannelli solari che produce l’energia utile al fabbisogno della casa. Ha una potenza massima di 3 kW, pensata per rispondere ai bisogni di una famiglia di 2-3 persone. Non è finita qui, però: abbiamo deciso di ottimizzare al massimo l’impianto integrandolo a una pompa di calore, così da utilizzare l’energia autoprodotta anche per alimentare l’impianto di riscaldamento e la produzione di acqua calda.

Grazie a sistemi innovativi come questi, e altri che ti abbiamo raccontato nell’articolo dedicato agli impianti per l’efficienza energetica, le nostre ville vantano una classe energetica A4 e un impatto ambientale bassissimo. Green, per davvero!

Sei interessato a questo appartamento? Chiedi maggiori informazioni e/o prenota una visita. Compila il form sottostante o chiama
051 6493057

vuoi essere ricontattato?

Sei interessato a questo appartamento? Chiedi maggiori informazioni e/o prenota una visita. Compila il form sottostante o chiama
Tipologie appartamenti ricercati.

INVIA

I dati verranno utilizzati da Costruzioni E. Dallacasa srl e non verranno ceduti a terzi.